English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Autodromo Internacional do Algarve Portogallo

08 settembre 2019

Un weekend agrodolce per il GRT Yamaha in Portogallo

Un weekend agrodolce per il GRT Yamaha in Portogallo

.

È stato un altro fine settimana difficile per Marco Melandri, chi ha continuato a cercare un set-up adatto al suo stile di guida, ma il suo feeling con la moto in Gara 2 è stato migliore di quelloin Gara 1 e il veterano italiano ne ha approfittato rivendica il suo miglior risultato del weekend con l'ottavo posto.

Sandro Cortese ha collezionato la sua terza Top 10 del weekend questo pomeriggio, aggiungendo un decimo posto in Gara 2 agli ottavi posti che si è assicurato ieri in Gara 1 e in gara Superpole questa mattina. Il Campione del Mondo in carica della Supersport è soddisfatto del fine settimana, ma anche leggermente frustrato dal fatto che la mancanza di grip al posteriore gli ha impedito di soddisfare le proprie aspettative nell'ultima gara di oggi.

Intervistato: Marco Melandri - P13 and P8 - Posizione in Campionato P9 - 153 punti

È stato un round difficile, ma un aspetto positivo è che per Gara 2 abbiamo trovato il miglior set-up che abbiamo avuto qui questo fine settimana a Portimão. Anche così, è stata ancora una gara complicata. Il mio problema è chiaro, ma trovare una soluzione finora si è rivelato difficile, nonostante il duro lavoro di Yamaha e del mio team. Ho bisogno di un inizio migliore, ma devo anche essere più coerente in gara. Quando il grip all’anteriore è diminuito è stato davvero difficile per me utilizzare le stesse traiettorie ad ogni giro. Alla fine penso che tutti avevano problemi con il grip, ma sappiamo che abbiamo ancora del lavoro da fare prima della prossima gara a Magny-Cours.

Intervistato: Sandro Cortese - P8 and P10 - Posizione in Campionato P10 - 116 Punti

Dal primo giro di Gara 2 questo pomeriggio ho avuto un grosso problema con la parte posteriore della moto che scivolava e non sono stato in grado di rimanere con il secondo gruppo. Non sappiamo quale sia stata la causa, perché stamattina mi sono sentito abbastanza bene nella gara Superpole. Questo pomeriggio sono riuscito a finire nella top-ten ma le mie aspettative dopo questa mattina erano molto più alte. Ma è stato un weekend senza incidenti, la mia fiducia in me stesso è tornata e sono contento sia della Gara 1 che della Superpole. In Gara 2 questo pomeriggio mi sono sentito molto più forte di quello che dimostra il risultato.

Intervistato: Andrea Dosoli - Yamaha Motor Europe Road Racing Manager

Possiamo essere soddisfatti delle nostre prestazioni questo fine settimana, soprattutto nelle difficili condizioni della pista che il caldo porta sempre qui a Portimão. Sandro sembra essersi completamente ripreso dagli infortuni che lo hanno ostacolato a Donington e Laguna, e ha finito il weekend con tre solidi risultati. Penso che vedremo Sandro molto più fiducioso il prossimo round a Magny-Cours. Marco è ancora alla ricerca di un setup che si adatti al suo stile di guida, ma ha spinto al massimo in tutte e tre le gare questo fine settimana, facendo un passo avanti in ogni partenza, ed è stato bello vedere lui e il suo duro lavoro ricompensati con un'altra top-ten in Gara 2 oggi. Nel complesso, è stato un weekend molto positivo per Yamaha in una pista in cui, in passato, la combinazione di un layout tecnico e condizioni calde che portavano livelli di grip imprevedibili ha richiesto sia moto che piloti.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo