English Version Versione Italiana

2019 WorldSBK Circuit de Nevers Magny-Cours Francia

29 settembre 2019

Fine positiva per Melandri nell'ultimo round europeo della sua carriera

Fine positiva per Melandri nell'ultimo round europeo della sua carriera

.

Il pilota del GRT Yamaha WorldSBK, Marco Melandri, si è dichiarato soddisfatto della sua prestazione nella Gara 2 di questo pomeriggio, in cui si è fatto strada dalla dodicesima posizione in griglia per ottenere il sesto posto dopo un'intensa battaglia con Leon Haslam e Tom Sykes.

Sandro Cortese ha subito una deludente fine a quello che è stato un weekend difficile a Magny-Cours a bordo della Yamaha YZF-R1 del GRT. Il Campione del Mondo in carica della Supersport ha finito undicesimo nella Superpole Sprint Race questa mattina, ma fiducioso di poter andare molto più forte in Gara 2 questo pomeriggio. Sfortunatamente, Cortese ha riscontrato un problema tecnico nei primi giri della gara, che alla fine ha costretto il suo ritiro.

Intervistato: Marco Melandri - P12 & P6 - Campionato P9 - 171 Punti

Il sesto posto in Gara 2 oggi non è stato un brutto modo per concludere quello che è stato un weekend difficile. Partire dalla quinta fila dopo la gara della Superpole significava che non sarebbe stata una gara facile e ho perso molto tempo all'inizio quando Toprak e Alvaro sono caduti, il che ha permesso a Leon Camier di passarmi di nuovo. Ma alla fine il ritmo non era troppo male, quindi posso essere felice, specialmente quando ho vinto la mia piccola battaglia con Leon Haslam e Tom Sykes. Ora andiamo in Argentina, dove spero che possiamo migliorare ulteriormente.

Intervistato: Sandro Cortese - P11 & DNF – Campionato P10 - 122 Punti

Mi sono sentito molto forte in Gara 2 questo pomeriggio e sarei stato in grado di combattere con piloti come Leon Haslam, Tom Sykes e Marco, motivo per cui è un peccato che abbia avuto un problema con la moto. Sentivo che c'era qualcosa che non andava bene con il cambio dai giri iniziali, ma il problema non faceva che peggiorare, al punto da non poter più cambiare marcia. Ovviamente, sono deluso, è un giorno da dimenticare, ma ora non vedo l'ora che arrivi l'Argentina e finire la stagione con dei buoni risultati.

Intervistato: Andrea Dosoli - Yamaha Motor Europe Road Racing Manager

Per Yamaha oggi è stata la fine di successo di quello che è stato un fine settimana reso particolarmente difficile a causa del tempo. Gara 2 oggi ha visto i due piloti del Pata Yamaha sul podio insieme, con Loris Baz che ha finito come miglior pilota indipendente e Marco Melandri che ha finito tra i primi sei. Questo è un risultato molto positivo e dimostra che il nostro programma di sviluppo in corso continua ad essere efficace. È un peccato che Sandro abbia avuto un problema tecnico nella gara di questo pomeriggio, dato che ha anche avuto il potenziale per lottare per un top sei oggi. Quindi, una conclusione positiva dell'ultimo weekend di gara europeo della stagione 2019 e per questo vorrei ringraziare i piloti, i team e il nostro staff tecnico Yamaha, che hanno dovuto superare sfide significative a causa del tempo e del condizioni della pista, entrambe le quali si sono rivelate imprevedibili questo fine settimana.

OFFICIAL SPONSOR

TECNICAL SPONSOR

Team Logo